Sanità

Sanità di qualità contro l’esodo dei malati fuori provincia. Adeguate misure di prevenzione e cura per il covid19. Una rete consolidata tra servizi, associazioni e comunità.

Le problematiche sanitarie, che sembravano avviate a definitiva risoluzione con l’emanazione da parte del Presidente De Luca dei Decreti di riorganizzazione sia della rete ospedaliera che di quella territoriale, si sono aggravate con l’epidemia COVID che, gestita in maniera deficitaria, ha reso necessaria la dichiarazione di zona rossa con le conseguenti negative ripercussione economiche che ne sono derivate. Per evitare che si perpetuino i ritardi e gli errori nella gestione, per contribuire alla partecipata programmazione della politica sanitaria, si ritiene essenziale rivalutare il ruolo determinante del Comitato Ristretto della Conferenza dei Sindaci pretendendo la convocazione della Conferenza dei Servizi da tenere almeno una volta all’anno.

Occorre, altresì, dare pronta attuazione al piano ospedaliero ed ottenere la realizzazione della risonanza magnetica con fondi ex art. 20 L. 67/88; l’inizio dei lavori per l’installazione della radioterapia, l’espletamento del concorso per Direttore Sanitario P.O. vacante dal 2018, l’indizione dei concorsi per incarichi di UOC (Radiologia, Ortopedia, Ginecologia, Pediatria, Dialisi vacanti da alcuni anni), il completamento dell’organico rappresentano ed il potenziamento del Pronto Soccorso.

L’ospedale Frangipane non è solo l’ospedale di Ariano, ma è a servizio di un vasto territorio a cui deve essere garantito un facile ed agevole accesso alle cure.

Senza servizi sanitari di prossimità l’Ospedale è destinato ad essere utilizzato dai cittadini anche per l’assistenza primaria. Spesso i pazienti cronici dimessi dalla struttura ospedaliera non vengono adeguatamente assistiti a domicilio o in altre strutture territoriali.

Occorre impegnarsi con l’ASL di Avellino per garantire l’adeguata funzionalità dei reparti del nosocomio, senza sacrificare i reparti già operativi nell’eventualità di una nuova ondata di contagi da Covid- 19. Inoltre, è necessario intensificare la collaborazione con le Regione e il Ministero della salute per il potenziamento dell’ospedale in linea con lo status di struttura DEA di I Livello, e nel rispetto dei Livelli Essenziali di Assistenzaex D.M. 70/2015.

Occorre, dunque, un potenziamento della Rete territoriale e aggiornare le Carte dei Servizi delle strutture della ASL (quella del Frangipane risale al 2016) da redigere in maniera partecipata con la consultazione delle categorie professionali e delle Associazioni di Tutela, oltre che intensificare la necessaria e dovuta integrazione con l’Ambito Sociale.